Vai al contenuto
  • Benvenuto su ODONTOline.it - Forum per Odontoiatri

    Benvenuto su ODONTOline, Network dedicato all’Odontoiatria.
    Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Francesco Simoni

Odontoiatria Fiscale: Il Corso Completo

Risposte migliori

Francesco Simoni
STAFF

Odontoiatria fiscale copia.png

 

ODONTOIATRIA FISCALE: IL CORSO COMPLETO

 

Relatore: dott. Paolo Bortolini

 

SCARICA il programma Odontoiatria fiscale.pdf

 

Il Fisco, i commercialisti, i fornitori, i pazienti, credono, spesso erroneamente, che il dentista sia un esperto delle questioni contabili e fiscali che regolamentano la sua professione. La loro idea è: se il dentista ha deciso di gestire un suo studio, ben saprà come comportarsi al momento di scrivere una fattura, di documentare una spesa per la deduzione, di acquistare un bene strumentale! E se non lo sa, penseranno, visto che nel fiscale gli errori, una volta commessi, non sono più rimediabili perché indietro nel tempo non si può tornare, non sarà certo imprudente e chiederà, prima, al commercialista come si deve fare. Ma non tutti i commercialisti conoscono a fondo quello che ogni giorno capita in uno studio dentistico, e poi non è detto che abbiano il tempo, i mezzi e la sempre necessaria tempestività per spiegare al dentista, e al suo personale quando c’è, come si deve fare. E in fondo, se il dentista sbaglia la colpa è sua: non è mica il commercialista che scrive le fatture, riscuote dai clienti, acquista, paga i fornitori, preleva, versa, ordina bonifici, emette assegni, usa il bancomat o la carta di credito. Tutto vero. Ma comunque rischioso per le tasche e la tranquillità del dentista. Meglio dunque imparare come si fa.

 

Questo nuovo corso, unico nel suo genere, trasferirà al dentista le informazioni, e qualche “dritta”, che gli serviranno per non commettere errori, e così ridurre il “rischio fiscale inutile”, che è quello di incappare in ulteriori tasse e sanzioni pure in assenza di evasione, a causa di, a volte perfino banali, imprecisioni formali. E magari per pagare un po’ meno tasse. E infine, cosa tanto importante quanto trascurata, per saper meglio comunicare con i pazienti in merito a questi argomenti, ricavandone di sicuro un vantaggio, organizzativo e d’immagine, che di questi tempi vale come l’oro.

 

Il Relatore illustrerà le argomentazioni con delle diapositive, che saranno consegnate stampate su carta al partecipante. Tali diapositive, sono da considerarsi il manuale di riferimento del corso, nel quale il partecipante troverà, al momento del bisogno dopo il corso, le indicazioni da porre a guida dei suoi comportamenti relativamente alle questioni trattate.

 

Il partecipante potrà porre un quesito personale al Relatore, attraverso un apposito modulo che sarà consegnato prima del corso, che risponderà per email successivamente al corso.

 

Saranno inoltre consegnati due esempi testuali, sempre a stampa, per la confezione di strumenti di comunicazione, quali ad esempio degli avvisi fissi da esporre in studio o dei fogli informazioni individuali da consegnare al paziente, o anche degli inserti testuali da inserire nel preventivo, rivolta ai pazienti del partecipante. Tali testi, riguarderanno: la detrazione della spesa sanitaria per il paziente pagante e per i familiari a suo carico, minori, maggiorenni e minorenni, conviventi o meno; il pagamento delle parcelle in relazione ai mezzi di pagamento e all’intestatario della fattura.

 

SCARICA il programma Odontoiatria fiscale.pdf

 

DATE, SEDE E ORARI

16 - 17 febbraio 2018 - Venerdì 14:30 - 19:00 / Sabato 09:00 - 16:30

Il corso si terrà a Roma presso IH Hotels Roma Z3 in via Giorgio Perlasca, 13/15. (massimo 30 partecipanti)

 

COSTO

  • Primo Partecipante: € 390 + IVA
  • Secondo Partecipante (assistente, segretaria/o,associata/o dello stesso studio) : € 250 + IVA
  • Terzo Partecipante (assistente, segretaria/o,associata/o dello stesso studio) : € 190 + IVA
     

SCARICA il programma Odontoiatria fiscale.pdf

 

Per prenotare un posto  clicca qui
 
Per informazioni:
Numero Verde: 800.592.432
 
  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mauro Savone

Oh, a riguardo ho una domanda per Paolo per la risposta alla quale non posso aspettare febbraio 😂

Se pago adesso il corso e quindi scarico la fattura con unico 2018, il fisco potrebbe avere da ridire sul fatto che la fattura del 2017 era per un bene immateriale del quale sapevo già che avrei goduto l'anno dopo e quindi ne ho "approfittato" per portare "subito" in deduzione la spesa (al 100% no?)

 

Ah, un'altra cosa, entro quanto tempo posso sfruttare la domanda privata da fare a Paolo? Vorrei aspettare di avere una questione "pregna" prima di giocarmi il jolly 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Silvestro Accardo

domanda rivolta al relatore... gli argomenti trattati sono validi anche per le societa?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paolo Bortolini
STAFF
17 ore fa, Mauro Savone dice:

Oh, a riguardo ho una domanda per Paolo per la risposta alla quale non posso aspettare febbraio 😂

Se pago adesso il corso e quindi scarico la fattura con unico 2018, il fisco potrebbe avere da ridire sul fatto che la fattura del 2017 era per un bene immateriale del quale sapevo già che avrei goduto l'anno dopo e quindi ne ho "approfittato" per portare "subito" in deduzione la spesa (al 100% no?)

 

Ah, un'altra cosa, entro quanto tempo posso sfruttare la domanda privata da fare a Paolo? Vorrei aspettare di avere una questione "pregna" prima di giocarmi il jolly 😉

Ciao Mauro, i corsi non sono beni immateriali (lo è ad es. un marchio, ma in ogni caso i b.i. non sono mai fiscalmente rilevanti nel lavoro autonomo). Quindi paga subito e deduci entro l'anno (ovviamente nel tetto dei 10.000 €. per le spese di aggiornamento consentito dalla legge). La domanda è da farsi al momento del corso

9 minuti fa, Silvestro Accardo dice:

domanda rivolta al relatore... gli argomenti trattati sono validi anche per le societa?

 

come indicato nel programma, gli argomenti sono costruiti per il libero professionista e lo studio associato, quindi solo per il lavoro autonomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Silvestro Accardo
Il 6/12/2017 alle 15:10, Paolo Bortolini dice:

Ciao Mauro, i corsi non sono beni immateriali (lo è ad es. un marchio, ma in ogni caso i b.i. non sono mai fiscalmente rilevanti nel lavoro autonomo). Quindi paga subito e deduci entro l'anno (ovviamente nel tetto dei 10.000 €. per le spese di aggiornamento consentito dalla legge). La domanda è da farsi al momento del corso

come indicato nel programma, gli argomenti sono costruiti per il libero professionista e lo studio associato, quindi solo per il lavoro autonomo

se dovessi programmare una parte relativa anche alla gestione della srl  mi piacerebbe partecipare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×