Vai al contenuto
  • Benvenuto su ODONTOline.it - Forum per Odontoiatri

    Benvenuto su ODONTOline, Network dedicato all’Odontoiatria.
    Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

  • Giacomo Tarquini
    Giacomo Tarquini

    Variabilita' nelle dinamiche di rimodellamento dell' alveolo postestrattivo: presentazione di un caso clinico

      Descrizione: Caso Clinico Autore/i: Giacomo Tarquini

    Viene presentato un caso di inserimento implantare postestrattivo ritardato in premaxilla; il caso e' stato inquadrato come Type IV sec. la classificazione data dal gruppo ITI durante la 3rd ITI Conference del 2003 a Gstaad.

     

    Condizioni preoperatorie: gli elementi 2.1 e 2.2 vengono giudicati non mantenibili e avviati in chirurgia estrattiva

     

    Diapositiva4.JPG.a676e60a04708e0ede2cd600a4365336.JPG

     

    E' evidente il riassorbimento osseo che coinvolge l' aspetto buccale degli alveoli.

     

    Tale riassorbimento potrebbe suggerire una successiva contrazione dei volumi verticali e trasversali della cresta ossea, tale da impedire il successivo inserimento implantare, a meno di non mettere in atto manovre volte alla preservazione della cresta ossea

     

    Diapositiva5.JPG.3b7a03f9b823d9805174221273a45c9e.JPG

     

     

    Diapositiva6.JPG.2c39de021e8f391c9cec4be84e76f9e9.JPG

     

    Elementi 2.1 e 2.2 estratti

     

    Diapositiva7.JPG.2a1a3824bae1a3913a4d8320dc81824b.JPG

     

    Il sondaggio transalveolare conferma la mancanza pressoche' totale della parete ossea buccale

     

    Diapositiva8.JPG.b8ad10c34229634a2f48b568c2c37036.JPG

     

    Non viene eseguito alcun tentativo di preservazione degli alveoli postestrattivi: le beanze alveolari vengono semplicemente coperte con una spugna in collagene mantenuta in situ da una sutura a materassaio orizzontale incrociata

     

    Diapositiva9.JPG.6275e19bd518872ccd41d9af59caecab.JPG

     

     

    Diapositiva10.JPG.833a7d3d1c7efe74eec93135ae7ba849.JPG

     

    Esami radiografici di 2° livello (CBCT) vengono eseguiti per valutare la situazione postoperatoria: si evidenzia un marcato riassorbimento della parete ossea buccale

     

    Diapositiva11.JPG.d9284159ae772068cdc79a3ff8b4d2de.JPG

     

     

    Diapositiva12.JPG.45d4ffb346a5bba62aca81fe3627f53a.JPG

     

     

    Diapositiva13.JPG.89afc76838b92916612ff1403a9f207c.JPG

     

    Per motivi legati alla gestione extraclinica del paziente, il sito viene lasciato guarire per 6 mesi

     

    Diapositiva14.JPG.b59fe7b6ba3be69110a97d411363afcc.JPG

     

    Al rientro, esami radiografici di 2° livello (CBCT) vengono eseguiti per valutare la situazione a distanza di 6 mesi dalle estrazioni dentarie: contrariamente a quanto prevedibile, si evidenzia un sostanziale mantenimento dei volumi crestali sia in senso verticale che orizzontale, con una contrazione dell' area edentula veramente contenuta.

     

    Nelle sezioni corrispondenti ai futuri siti implantari la larghezza della cresta ossea e' pari a 4,6 mm. in zona 2.1 e 5,3 mm. in zona 2.2

     

    Diapositiva15.JPG.9c758c216f6b21d19d69459de70493a8.JPG

     

    Riferimenti bibliografici che testimoniano l' estrema variabilita' che caratterizza la guarigione dell' alveolo postestrattivo nell' uomo

     

    Diapositiva16.JPG.ab0662d5c355287a27fb683f26032d40.JPG

     

    Situazione dei tessuti duri e molli al momento dell' inserimento implantare

     

    Diapositiva17.JPG.8933321ee14de0b85f49c3269718d7d4.JPG

     

     

    Diapositiva18.JPG.c10353685bcfe6dc6342fdc091eac161.JPG

     

    Inserimento implantare per mezzo di inserti piezoelettrici dedicati

     

    Diapositiva19.JPG.866dca23e18ed982d5f1a723d6d69fa9.JPG

     

     

    Diapositiva20.JPG.1b20b449812099c2641c7b19857f5356.JPG

     

    Impianti inseriti in sede 2.1 e 2.2

     

    Diapositiva21.JPG.e2e08a30fb672bc3accbccc1aa66265c.JPG

     

    Sutura in PTFE 4/0

     

    Diapositiva22.JPG.f1e2bc46b4d6c21fadf4cd3af93d8889.JPG

     

    Condizione dei tessuti duri e molli dopo un adeguato periodo di guarigione

     

    Diapositiva23.JPG.94054bc1919b0d10fa67b072647c1a3e.JPG

     

    RX endorale di controllo

     

    Diapositiva24.JPG.0fb8fbf82d616647b66657a328ac2c7b.JPG

     

    Seconda chirurgia e gestione dei tessuti molli periimplantari mediante "Roll - Flap"

     

    Diapositiva25.JPG.1d8e5a6841baa51526834da8dcce3fee.JPG

     

     

    Diapositiva26.JPG.437689a382e4da2b2c9238d66267cf9a.JPG

     

     

    Diapositiva27.JPG.24b4a91476313da4cd2001a45b955a55.JPG

     

     

    Diapositiva28.JPG.a15284cc93a55993524a9b2883688ebf.JPG

     

     

    Diapositiva29.JPG.7c4d0ebcc5b6417f677d2394be5b2aa1.JPG

     

     

    Diapositiva30.JPG.f888f0150d33c3da8ea4ae5ce35e902f.JPG

     

     

    Diapositiva31.JPG.171303cae3554d3c7a822abc76932f16.JPG

     

     

    Diapositiva32.JPG.80d8c1c4fd9be211aeb371b956f8419c.JPG

     

    Condizioni dei tessuti molli periimplantari dopo un adeguato periodo di guarigione

     

    Diapositiva33.JPG.2afebb8412162560d3bfd1defe40c9fa.JPG

     

     

    Diapositiva34.JPG.73c37db5b4599647377a03df89877b94.JPG

     

    Protesi definitiva in metallo - ceramica

     

    Diapositiva35.JPG.c78333debac45224cd1cfd3ccff63f81.JPG

     

     

    Diapositiva36.JPG.151d020ccd3c41d171c95b5f9823d0b8.JPG

     

    Controllo RX endorale a distanza di tempo

     

    Diapositiva37.JPG.7e1acabd7dcc0db4111fe783b3ac9a89.JPG

     

    Conclusioni: nonostante in letteratura scientifica siano presenti chiare indicazioni sulla gestione dell' alveolo postestrattivo, va comunque tenuta in debita considerazione l' estrema variabilita' individuale riguardo alla guarigione ossea (Trombelli, J Clin Periodontol 2008)

     

    Diapositiva38.JPG.c7712a50dfbc35e53219357c2b1fb7da.JPG




    Feedback utente

    Commenti consigliati

    Non ci sono commenti da visualizzare.



    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    Devi essere registrato per lasciare un commento

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

  • Informazioni sulla vita del Forum

    30/07/2002 17:10
    Data di nascita del Forum
    16 anni, 1 mese, 19 giorni, 8 ore e 40 minuti
    Il Forum esiste da

ODONTOline.it

E' una consolidata realtà dell'Odontoiatria italiana, creata da più di 5.000 dei suoi protagonisti: gli odontoiatri iscritti al Forum, che ogni giorno si scambiano idee, suggerimenti, aiuto, cultura, professione.
×